Silvia Scampini
Fitness Coach Over40

Percorsi per persone Over40
che vogliono sentirsi meglio che a 20 anni:
con il mio approccio a 360°
riuscirai finalmente a sentirti in forma e felice nel tuo corpo.

scopri i miei percorsi

Se oggi ti senti così…

Il tuo corpo è fiacco e privo di energie?
Non ti riconosci più allo specchio?
I tuoi muscoli sono diventati flaccidi e hai spesso dolori inspiegabili?

Sei nel posto giusto!

Se hai passato i 40 e non ti riconosci più nel tuo corpo, forse hai iniziato a pensare che sia un inevitabile declino.
Magari hai provato a fare qualche allenamento online, diete dell’ ultimo minuto ma niente, anzi, la situazione sembra peggiorata.

È vero, con il tempo il corpo va incontro a dei cambiamenti ma il vero colpevole non è lo scorrere degli anni in sé ma il cosiddetto “inflammaging”:

stress, posizioni ripetitive giorno dopo giorno, abitudini malsane e allenamenti sbagliati associati all’invecchiamento causano infiammazione con dolori ricorrenti, gonfiore, perdita di massa muscolare, stanchezza cronica, problemi metabolici

Per questo ho deciso di creare OVERFORTI, il mio metodo per persone Over40 che vogliono sentirsi più forti e sicure nel proprio corpo.

Guida completa

Il mio approccio è realmente a 360° perché i risultati fisici sono profondamente intrecciati con ogni aspetto della tua vita: relazioni, mentalità, convinzioni e altro ancora. Quindi, invece di fornirti solo “una scheda di allenamento”, ti aiuterò a migliorare molte abitudini e comportamenti automatizzati, convinzioni legate all’immagine corporea, associazioni negative con l’esercizio fisico o la “dieta” e a tirare fuori la tua reale forza. Ecco i 4 pilastri del mio approccio:

1 – Mobilità

Col tempo articolazioni e tessuto connettivo diventano più rigidi facendoti sentire come se indossassi un abito troppo stretto. Con esercizi mirati e consapevoli ti muoverai in modo più fluido e la tua postura sarà più dritta e fiera.

2 – Rinforzo

I muscoli sono la vera “fonte di giovinezza” ma… non ti serve allenarti come Schwarzenegger negli anni d’oro, anzi! Tecnica, controllo e progressione sono la chiave per contrastare flaccidità, gonfiore e quell’aspetto “invecchiato” dei corpi deboli.

3 – Recupero

Di più NON è meglio. Impegni, ritmi incalzanti, preoccupazioni contribuiscono ad aumentare infiammazione e a esaurire le riserve nervose. Riposo e attività rigeneranti fanno parte del programma per rimetterti in forma!

4 – Nutrizione

Mai come oggi c’è tanta confusione sull’alimentazione e spesso si prova a “eliminare” qualcosa sperano di “sbloccare il metabolismo”. In realtà dopo i 40 la priorità è avere un’alimentazione antinfiammatoria che aiuti a migliorare la muscolatura. In base al tuo obiettivo e situazione di partenza valuteremo se ti basterà sistemare qualche dettaglio sulla base delle Linee Guida italiane per una sana alimentazione oppure se è meglio coinvolgere un/una nutrizionista di fiducia.

OVERFORTI LIPEDEMA

Il lipedema è una patologia infiammatoria cronica sistemica che colpisce in particolare il tessuto connettivo lasso.
L’effetto più noto è un accumulo atipico di grasso che non risponde a dieta e allenamento, con “buccia d’arancia” spesso scambiata per un inestetismo.

Ma gli effetti dell’infiammazione sono principalmente la fibrosi del tessuto connettivo che provoca:
– cambiamenti della capacità di attivare correttamente i muscoli, perdita di forza e fatica cronica
– limitazione dei movimenti
– stasi linfatica ed edema profondo
– alterazioni posturali come pronazione del piede e ginocchio valgo.

È una patologia cronica quindi non si cura ma si tratta e l’esercizio fisico è parte della terapia.

Tante donne cercano “l’allenamento per lipedema” e molti trainer ormai cavalcano l’onda vendendo pacchetti appositi.
Io no.
Non ti vendo nessun “pacchetto” perché il tuo corpo è unico e anche il tuo lipedema è unico.

Ho allenato decine di donne con lipedema e ognuna aveva esigenze diverse.
Il mio approccio è SEMPRE cucito nello specifico su di te, come un abito su misura.

Tuttavia se hai lipedema, ha sicuramente bisogno di 3 cose:

  • Mobilità e drenaggio: caviglie, ginocchia, anche sono spesso bloccate in chi ha lipedema e questo crea un circolo vizioso di blocco circolatorio, infiammazione e fibrosi
  • Rinforzo graduale: dimentica i “circuiti metabolici per bruciare grasso”. Quello che ti serve è iniziare a sentire il tuo corpo e i tuoi muscoli, migliorando coordinazione e contrastando la perdita di forza caratteristica del lipedema, stimolando il metabolismo e la sensibilità insulinica. Spesso anche le forme e la figura si rimodellano.
  • Esercizio aerobico moderato: non serve sfiancarti, anzi! Camminate, ellittica o bike reclinata a intervalli specifici ti aiuteranno a migliorare la circolazione e la capacità del corpo di utilizzare i depositi di grasso.

L’esercizio fisico giusto per te può aiutarti a fare pace con il tuo corpo ma ricordati che da solo non basta.
Stile di vita più attivo, alimentazione antinfiammatoria personalizzata e trattamenti manuali sono parte della terapia.
Leggi il mio articolo sull’allenamento per lipedema per saperne di più sul mio approccio.