Allenamento per lipedema in menopausa

56 anni, lipedema, menopausa e morbo di Crohn

Dove molte altre donne si sarebbero arrese di fronte alle difficoltà, ai traumi fisici ed emotivi, alla fatica della vita quotidiana unita a quella di essere una nonna molto presente, lei ha tirato fuori una forza incredibile… e non solo nell’allenamento con i pesi!
Abbiamo associato mobilità specifica per contrastare la stasi linfatica dovuta alle cicatrici con un rinforzo muscolare con sovraccarichi, per nulla banale ma sostenibile nel tempo, e camminate o spostamenti quotidiani in bicicletta come attività aerobica a basso impatto.
I risultati parlano da soli e non solo in termine di riduzione della fibrosi e dei volumi ma soprattutto nel miglioramento dell’efficienza quotidiana, una priorità per tutte le donne in menopausa soprattutto in caso di lipedema che predispone al rischio di osteoporosi e di perdita di indipendenza.
Per l’alimentazione è stata seguita dal Dott. Cannataro.

Vuoi vedere altri risultati di questo approccio, con un tipo di alimentazione diversa? Leggi la storia di questa donna over50 con lipedema.